ISTITUTO

Istituito con DPR n. 233 del 26 novembre 2007 e regolamentato dal DM del 7 ottobre 2008, l'ICBSA è subentrato alla Discoteca di Stato della quale ha acquisito "le competenze, il personale, le risorse finanziarie e strumentali, le attrezzature e il materiale tecnico e documentario". Compiti e finalità >

DEPOSITO LEGALE

A seguito dell'emanazione del regolamento di attuazione, con il D.P.R. 3 maggio 2006, n.252 , è entrata in vigore, dal 2 settembre, la nuova Legge sul deposito legale in Italia (L.106/2004)

 

SERVIZI

L'ICBSA offre ai propri utenti, sia in sede che in rete, servizi di: informazioni e primo orientamento,   consultazione e reference,   ascolto-visione,   riversamenti, attività culturali,  formative e didattiche, carta dei servizi.

- CONSULTA IL CATALOGO E PRENOTA
   L'ASCOLTO/VISIONE
- ORARIO SERVIZI AL PUBBLICO
- PRENOTAZIONE E AFFITTO AUDITORIUM
- MEMORIE DI FAMIGLIA


BANCHE DATI ESTERNE

Sono disponibili per la consultazione in sede le banche dati di RAI TECHE e USC SHOAH FOUNDATION. Prenota l'ascolto/visione


DONAZIONI

Le proposte di donazione di documentazione sonora e audiovisiva dovranno essere inviate alla Direzione dell'ICBSA, via mail (carlo.birrozzi@beniculturali.it) o per posta ordinaria (Arch. Carlo Birrozzi, Direttore ad interim dell'Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi, via Michelangelo Caetani, 32 – 00186 Roma).


ATTIVITA' FORMATIVE

Consulta l'offerta formativa dell'ICBSA


Partecipazioni ad attività esterne e pubblicazioni

Disciplinare per la concessione in uso temporaneo degli spazi comuni

Il presente Disciplinare regolamenta le attività, realizzate negli spazi comuni di Palazzo Mattei di Giove, già Antici Mattei (da ora Palazzo) dichiarato di interesse culturale con lettera del 7.12.1956 n. 8599 e sottoposto alle disposizioni del D.Lgs. 42/2004 e ss. mm.ii. di proprietà del Demanio, in esecuzione di convenzioni e contratti stipulati con Enti pubblici e privati.




 

AppImmuni

youtube

 instagram    facebookweb          soundcloud

Attività culturali

  1. non di sola carta

    martedì 27 ottobre 2020

    Non di sola carta. Prendersi cura degli archivi orali

  2. strumenti dell'anima

    lunedì 26 ottobre 2020

    Gli Strumenti dell'Anima

  3. strumenti dell'anima

    mercoledì 21 ottobre 2020

    Gli Strumenti dell'Anima

  4. strumenti dell'anima

    lunedì 19 ottobre 2020

    Gli strumenti dell'anima

  5. banner sito domenica di carta

    domenica 11 ottobre 2020

    Domenica di Carta

 DPCM 3 novembre 2020

§*§

 

     Non di sola carta. Prendersi cura degli archivi orali

vai al programma


Il Vademecum per il trattamento delle fonti orali contiene una sintesi delle indicazioni utili a coloro che lavorano con le fonti orali in quanto ricercatori-trici, archivisti-e, bibliotecari-e o documentalisti-e.

È il frutto di un lavoro collettivo che ha coinvolto rappresentanti dell’università, della pubblica amministrazione e delle associazioni scientifiche di riferimento in Italia. 

Nasce dalla presa d’atto che molti archivi orali prodotti in passato richiedono un urgente intervento di salvaguardia che ne prevenga l’irreversibile deterioramento.

Mira a informare e sensibilizzare ricercatori-trici sull’importanza di conservare e archiviare correttamente le proprie fonti orali, quale presupposto per valorizzarle e metterle a disposizione degli stessi soggetti che hanno partecipato alla ricerca e di altri studiosi futuri.

Offre ad archivisti-e, bibliotecari-e e, più genericamente, conservatori-trici di archivi orali alcune informazioni e riferimenti di base per svolgere al meglio il loro lavoro.

Continua e rilancia una tradizione di confronto scientifico intergenerazionale e interdisciplinare e di scambio di buone pratiche tra i principali soggetti e le istituzioni che in Italia si occupano di fonti orali.

Per saperne di più.
Il seminario, svolto su piattaforma zoom fornita dall’ICBSA e trasmesso in diretta Facebook, è visibile al seguente indirizzo:

https://it-it.facebook.com/ICBSAItalia/videos/357512535359383/
Per partecipare alla co-redazione del Vademecum è possibile inviare fino al 15 gennaio 2021 osservazioni e proposte rispondendo al questionario reperibile al seguente indirizzo:https://forms.gle/U48rUuk2zDrrig5R7, o scrivendo alla seguente casella postale: archiviorali@gmail.com


PC


Consulta il catalogo online e prenota la sala