Home > ISTITUTO > Archivio digitale

Archivio digitale

visita_04_s

 

E' in via di realizzazione la digitalizzazione dell'intero patrimonio audiovisivo dell'Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi, utilizzando un processo di trascrizione digitale ottimizzato per il trattamento di grandi quantità di documenti, in grado di gestire processi automatizzati di verifica e ripristino delle informazioni e l'accesso attraverso reti telematiche alle collezioni.

Il progetto prevede la produzione di file nel formato BWF (Broadcast Wave File) che vanno ad alimentare l'archivio digitale dell'ICBSA.

Si stanno trascrivendo in digitale dischi a 78 giri, a 33 giri, nastri a bobina, cilindri di cera e CD audio.

Il sistema di conservazione dei dati digitali è affidato ad un armadio robotizzato (Teca Digitale) in grado di gestire in modo completamente automatico la salvaguardia dei file. Attualmente sono conservati in Teca Digitale circa 300 TB (terabytes) di dati multimediali.

La fruizione di questa grande mole di dati è possibile grazie ad una Teca Digitale parallela che contiene tutti i files compressi, visibili tramite browser web in tutto il mondo grazie all'utilizzo di formati standard quali jpeg e mp3, unimarc e mag (per i metadati), attraverso la rete intranet e internet.

Naturalmente nel rispetto della legge sul copyright soltanto in sede è possibile consultare l'intero documento, mentre nel resto del mondo i file audio, in bassissima qualità, durano al massimo 30 secondi, e le immagini sono protette da watermark.

Per chi volesse approfondire si sta predisponendo un documento pubblico che mostrerà nel dettaglio le procedure utilizzate.

 

Nel corso di dicembre 2010 è stato realizzato un sistema di ricerca sperimentale  (vai all'opac sperimentale:OPAC2  ) Il sistema è in una fase di test.

 opac vufind - ricerca musicale

vai alla pagina joomla

 

 

Per informazioni: Francesco Baldi  invia e-mail